GIORNI E ORARI D'APERTURA:
lunedì - martedì
pranzo (10:00 - 14:45)
mercoledì - sabato
pranzo (10:00 - 14:45)
cena (19:45 - 22:40)
domenica
(solo dicembre)
pranzo (10:00 - 14:45)

Dove siamo - vedi mappa
Dove siamo
(vedi mappa)

piatti tipici

frittura del giorno

  • - gr. 200 di seppie
  • - gr. 200 di calamari
  • - gr. 200 di acciughe (alici)
  • - gr. 200 di sarde
  • - 10 gamberi
  • - limone
  • - olio per friggere
  • - farina di grano duro rimacinata

Ricetta per 2 persone.

Pulire e lavare accuratamente il pesce. Per le acciughe e le sarde è sufficiente aprirle e togliere i visceri lasciando integri il corpo e la lisca.
Tagliare a listarelle il corpo ed i tentacoli più grossi, se presenti, delle seppie e dei calamari mentre i gamberi vanno lasciati interi, completi di testa e zampe.

Asciugare velocemente il pesce e passare nella farina eliminando l'infarinatura superflua o eccessiva.
Far riscaldare l'olio e non appena pronto immergervi, un po' per volta, il pesce.
Girare di frequente in modo da ottenere cottura e doratura uniformi.

Una volta cotto, adagiarlo su della carta assorbente per alimenti per pochi minuti e servire.
La frittura va servita ancora calda accompagnata, per chi li gradisce, da spicchi di limone.

Nota:
questa pagina contiene una ricetta tipica siciliana messe a disposizione dei visitatori del sito, non si tratta di un piatto presente nel menù della trattoria Ferro di Cavallo.
Per ogni esigenza particolare potete contattarci e faremo il possibile per accontentare le vostre richieste.