GIORNI E ORARI D'APERTURA:
lunedì - martedì
pranzo (10:00 - 14:45)
mercoledì - sabato
pranzo (10:00 - 14:45)
cena (19:45 - 22:40)
domenica
(solo dicembre)
pranzo (10:00 - 14:45)

Dove siamo - vedi mappa
Dove siamo
(vedi mappa)

piatti tipici

panelle

  • - gr. 500 farina di ceci
  • - prezzemolo o finocchietto o semi di finocchio
  • - olio per friggere
  • - sale
  • - pepe

Versare in una pentola 1 litro e mezzo di acqua, aggiungere la farina, un cucchiaino di sale ed un poco di pepe. Mescolare con una frusta in modo da ottenere un impasto omogeneo e senza grumi.
Cuocere l'impasto a fuoco medio continuando a mescolare affinché non si attacchi alla pentola. Raggiunto il bollore, prolungare la cottura per altri 10 minuti sempre mescolando.
Tolta la pentola dal fuoco, aggiungere il prezzemolo tritato (o il finocchietto tritato o i semi di finocchio) all'impasto e mescolare ulteriormente.
A questo punto stendere il contenuto della pentola su della carta da forno e coprire con un altro strato di carta da forno. Stendere ora con il mattarello in modo da ottenere uno strato omogeneo intorno ai 3 millimitri circa di spessore.
Lasciare raffreddare.

Una volta a temperatura ambiente, riscaldare l'olio per friggere. Nel frattempo tagliare l'impasto in forme a piacere (quadrate o circolari) da adagiare, una volta a temperatura, nell'olio.
Le panelle dovranno gonfiare e raggiugnere un colore dorato senza diventare però troppo scure.
Disporre quindi le panelle su della carta assorbente per alimenti ed aggiungere un poco di sale.
Servire calde.

È possibile gustare le panelle con o senza pane e con qualche goccia di limone.
Se lo si desidera, è possibile conservare le panelle crude nel frigorifero e friggerle anche uno o due giorni dopo aver preparato l'impasto.

Nota:
questa pagina contiene una ricetta tipica siciliana messe a disposizione dei visitatori del sito, non si tratta di un piatto presente nel menù della trattoria Ferro di Cavallo.
Per ogni esigenza particolare potete contattarci e faremo il possibile per accontentare le vostre richieste.