GIORNI E ORARI D'APERTURA:
lunedì - martedì
pranzo (10:00 - 14:45)
mercoledì - sabato
pranzo (10:00 - 14:45)
cena (19:45 - 22:40)
domenica
(solo dicembre)
pranzo (10:00 - 14:45)

Dove siamo - vedi mappa
Dove siamo
(vedi mappa)

piatti tipici

anelletti al forno alla palermitana

  • - gr. 250 anelletti (pasta)
  • - gr. 400 carne di manzo macinata
  • - gr. 50 sedano
  • - gr. 50 cipolla
  • - gr. 50 carota
  • - gr. 100 grana padano grattugiato
  • - lt. 1 passata di pomodoro
  • - 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • - 3 uova sode
  • - 3 melanzane
  • - gr. 200 fiordilatte (formaggio)
  • - gr. 80 prosciutto cotto
  • - gr. 80 mortadella
  • - gr. 200 piselli
  • - 2 cucchiai di pangrattato
  • - olio extravergine di oliva
  • - sale

Ricetta per 4 persone.

Preparazione del ragù:
in un tegame preparare un soffritto con l'olio extravergine di oliva ed il sedano, la carota e la cipolla finemente tritati. Una volta appassite le verdure del soffritto, unire la carne di manzo macinata e lasciar cuocere a fiamma alta. Aggiungere adesso i piselli ed il concentrato di pomodoro e completare con la passata di pomodoro.
Mescolare e lasciar cuocere a fiamma moderata per 90 minuti circa con un coperchio leggermente aperto aggiungendo un po' di sale se necessario.

Lavare accuratamente le melanzane per poi tagliarle in fette di almeno mezzo centimetro; adagiarle quindi a strati in un colapasta salando ogni strato. Lasciare riposare per un trentina di minuti in modo che venga eliminata l'acqua di vegetazione dopodiché sciacquare le fette sotto acqua fredda corrente in modo da eliminare tutto il sale. Asciugare le melanzane per poi friggerle in abbondante olio extravergine di oliva a fiamma vivace. Una volta pronte disporle su un piatto con delle carta assorbente per alimenti al fine di eliminare l'olio in eccesso.
Non appena le melanzane si saranno raffreddate ed avranno perso parte dell’olio di cottura selezionare le fette più grandi e con queste foderare uno stampo per ciambelle del diametro di circa 26 centimetri tenendo da parte le rimanenti fette.

Cuocere gli anelletti in acqua salata e scolarli al dente; versarli quindi in una ciotola e condirli con il ragù precedentemente preparato facendo attenzione a lasciarne una parte per dopo. Tagliare a dadini le fette di melanzane rimaste e tritare il prosciutto e la mortadella. Aggiungere tutto, insieme a metà circa del grana padano grattugiato, alla pasta condita.

Amalgamare delicatamente gli anelletti e procedere con la creazione del primo strato di pasta nello stampo per ciambelle, sopra le melanzane fritte precedentemente disposte. Utilizzare circa metà della pasta disponibile dopodiché realizzare uno strato con le uova sode, sbucciate e tagliate a fette, ed il fordilatte a fette. Ricoprire con uno strato di ragù e poi creare un ultimo strato con la pasta rimanente pressando delicatamente il timballo per conferirgli compattezza.

Mescolare insieme il grana padano ed il pangrattato e con questi ricoprire in maniera uniforme la pasta.
Infornare a 250 gradi in forno statico per una trentina di minuti circa. Trascorso questo tempo togliere il timballo dal forno e lasciare raffreddare per una decina di minuti almeno.

Servire ancora caldo.

Nota:
questa pagina contiene una ricetta tipica siciliana messe a disposizione dei visitatori del sito, non si tratta di un piatto presente nel menù della trattoria Ferro di Cavallo.
Per ogni esigenza particolare potete contattarci e faremo il possibile per accontentare le vostre richieste.