GIORNI E ORARI D'APERTURA:
lunedì - martedì
pranzo (10:00 - 14:45)
mercoledì - sabato
pranzo (10:00 - 14:45)
cena (19:45 - 22:40)
domenica
(solo dicembre)
pranzo (10:00 - 14:45)

Dove siamo - vedi mappa
Dove siamo
(vedi mappa)

piatti tipici

cassatelle di Sant’Agata (minne di vergine)

  • - gr. 600 farina 00
  • - gr. 150 strutto
  • - 2 uova
  • - 2 albumi di uovo
  • - gr. 300 zucchero semolato
  • - gr. 350 zucchero a velo
  • - scorza di un limone grattugiata
  • - gr. 500 ricotta di pecora
  • - gr. 100 gocce di cioccolato
  • - gr. 50 zuccata, cedro e arancia canditi
  • - latte
  • - burro
  • - 3 cucchiai di succo di limone
  • - ciliegie candite (mezza per cassatella)

Adagiare la ricotta di pecora in un colino a sgocciolare e riporla in frigorifero.
Una volta sgocciolata, setacciarla e mescolarla in una terrina con 150 grammi di zucchero semolato, le gocce di cioccolato, la zuccata e la frutta candita in modo da ottenere un crema uniforme.

Procedere con la pasta delle cassatelle disponendo su una spianatoia la farina setacciata a fontana.
Versare al centro lo zucchero semolato rimanente (150 grammi), lo strutto tagliato a pezzetti, le uova e la scorza di limone grattuggiata.
Impastare gli ingredienti aggiungendo, se l’impasto dovesse risultare troppo duro e asciutto, un po’ di latte fino a ottenere una pasta liscia e omogenea.
Formare adesso una palla con l'impasto ottenuto, avvolgerla con una pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorso questo tempo, imburrare e infarinare una serie di piccoli stampini semisferici e stendere la pasta delle cassatelle in una sfoglia dello spessore di circa 3 millimetri.
Ritagliare da questa una serie di dischetti grandi a sufficienza per poter foderare fondo e pareti degli stampini, mettendo da parte i ritagli di pasta avanzata.
Una volta adagiati i dischetti all’interno degli stampini farcirli con la crema di ricotta e coprirli con la sfoglia ricavata dai ritagli della pasta delle cassatelle facendo in modo di sigillare bene i bordi.
Disporre gli stampini capovolti su una teglia rivestita con carta forno e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30-35 minuti.
Non appena cotte, estrarre delicatamente le cassatelle dai rispettivi stampini e lasciarle raffreddare a temperatura ambiente.

Nel frattempo preparare la glassa amalgamando gli albumi montati a neve con il succo di limone e lo zucchero a velo.
Quando le cassatelle si saranno del tutto raffreddate, coprirle interamente con la glassa e guarnire ogni tortina con mezza ciliegia candita al centro a mo' di capezzolo.

Servire a temperatura ambiente ed eventualmente conservare in frigo.

Nota:
questa pagina contiene una ricetta tipica siciliana messe a disposizione dei visitatori del sito, non si tratta di un piatto presente nel menù della trattoria Ferro di Cavallo.
Per ogni esigenza particolare potete contattarci e faremo il possibile per accontentare le vostre richieste.