GIORNI E ORARI D'APERTURA:
lunedì - martedì
pranzo (10:00 - 14:45)
mercoledì - sabato
pranzo (10:00 - 14:45)
cena (19:45 - 22:40)
domenica
(solo dicembre)
pranzo (10:00 - 14:45)

Dove siamo - vedi mappa
Dove siamo
(vedi mappa)

piatti tipici

involtini alla palermitana (spitina ri carni)

  • - 12 fettine di carne di manzo tagliate sottili
  • - gr. 100 di caciocavallo grattugiato
  • - gr. 50 di pecorino grattugiato
  • - 6 fette di prosciutto cotto
  • - 2 cucchiai di pinoli
  • - 2 cucchiai di uva passa
  • - gr. 300 di pangrattato
  • - 15 foglie di alloro
  • - 2 cipolle
  • - olio extravergine di oliva
  • - sale
  • - pepe
  • - spiedini di legno

Ricetta per 4 persone.

Far rinvenire l’uva passa in una ciotola con acqua tiepida per una decina di minuti. Nel frattempo soffriggere, in una padella con un filo d'olio, una delle due cipolle finemente tritata. Non appena sarà appassita toglierla dal fuoco.
Dopo aver scolato ed asciugato l'uva passa trasferirla in una terrina insieme ai pinoli, il caciocavallo, il pecorino, 150 grammi circa di pangrattato, la cipolla stufata, poco sale e pepe a piacere.

Mescolare ed aggiungere quel tanto d'olio che basta per rendere umido l'impasto.

Battere, se necessario, le fettine di manzo e stendere la prima sul piano di lavoro. Riporvi al centro un cucchiaio abbondante di impasto e poi chiudere la fettina partendo dai lati per poi procedere avvolgendo dal basso verso l'alto in modo da ottenere un involtino di forma cilindrica che non consenta al condimento di uscire durante la cottura.

Infilzare l'involtino con uno spiedino di legno e procedere con le restanti fettine. Inserire 3 involtini per ogni spiedino alternandoli con una foglia di alloro ed un "petalo" di cipolla delle stesse dimensioni degli involtini.

Una volta pronti tutti gli involtini, passarli nell'olio e poi nel rimanente pangrattato.

Secondo tradizione gli involtini adrebbero cotti sulla brace. QUalora questo non fosse possibile, è sufficiente adagiare gli involtini su una teglia con della carta forno ed infornare per circa 20 minuti a 180 gradi facendo attenzione alla cottura da entrabi i lati.

Servire caldi.

Nota:
questa pagina contiene una ricetta tipica siciliana messe a disposizione dei visitatori del sito, non si tratta di un piatto presente nel menù della trattoria Ferro di Cavallo.
Per ogni esigenza particolare potete contattarci e faremo il possibile per accontentare le vostre richieste.