GIORNI E ORARI D'APERTURA:
lunedì - martedì
pranzo (10:00 - 14:45)
mercoledì - sabato
pranzo (10:00 - 14:45)
cena (19:45 - 22:40)
domenica
(solo dicembre)
pranzo (10:00 - 14:45)

Dove siamo - vedi mappa
Dove siamo
(vedi mappa)

piatti tipici

crespelle di riso (crispeddi)

  • - gr. 300 di riso
  • - lt. 1 di latte
  • - gr. 20 lievito di birra
  • - gr. 60 di zucchero semolato
  • - gr. 150 di farina per dolci
  • - gr. 200 grammi di miele di zagara
  • - buccia grattugiata di un’arancia
  • - buccia grattugiata di un limone
  • - cannella in polvere (un cucchiaino da caffè)
  • - sale fino (un cucchiaino da caffè)
  • - olio di semi di arachidi per friggere
  • - zucchero a velo

Far cuocere il riso con il latte a fiamma dolce, aggiungendo il sale, fino a quando il latte risulterà completamente assorbito. Continuare la cottura, aggiungendo se necessario acqua calda poco per volta. A fine cottura il riso dovrà essere una specie di risotto quasi scotto.
Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare per circa cinque minuti.

Successivamente unire la farina, lo zucchero, la cannella, la buccia grattugiata dell’arancia e del limone ed il lievito diluito in acqua moderatamente calda. Mescolare il tutto affinché che gli ingredienti siano ben amalgamati quindi ricoprire con della pellicola da cucina lasciando il composto a riposare in luogo tiepido per circa due ore.

Una volta lievitato il riso, lo si dovrà stendere su un tagliere spolverato con della farina dandogli uno spessore di circa 2-3 centimetri.
Con un coltello infarinato staccare dei bastoncini e (sempre con l'aiuto del coltello o con le mani infarinati) dargli la forma di un cilindretto. A questo punto far scivolare le crocchette nell’olio bollente.
Non appena saranno ben dorate sgocciolarle e depositarle su della carta assorbente. Una volta eliminato l'olio in eccesso sarà possibile adagiarle su un piatto da portata.

Scaldare il miele a bagnomaria (o nel forno a microonde per qualche secondo) e, quando sarà ammorbidito, irrorare abbondantemente le crespelle.
Infine spolverare zucchero a velo e, se lo si desidera, cannella in polvere.

Da servire calde appena pronte.

Nota:
questa pagina contiene una ricetta tipica siciliana messe a disposizione dei visitatori del sito, non si tratta di un piatto presente nel menù della trattoria Ferro di Cavallo.
Per ogni esigenza particolare potete contattarci e faremo il possibile per accontentare le vostre richieste.